Crea sito

Musica rock e chitarra elettrica, vi presentiamo Elisa Garbo.

da | Mag 30, 2020 | Interviste

Ely raccontaci di te e della tua musica.

Ely Garbo
Ciao a tutti sono Elisa, una viaggiatrice che ha fatto della musica il suo mezzo per viaggiare tra diversi mondi sonori.

Quando e perchè hai deciso di dedicare la tua vita alla musica?

Ely Garbo
In realtà tardi, più o meno intorno ai 20 anni. Non esiste un perché vero è proprio, è successo e basta.

Quali sono stati i tuoi primi passi in questo campo?

Ely Garbo
Ho iniziato come tutti, suonando in varie cover e tribut band rock/metal, tutti gruppi che mi hanno insegnato tantissimo, chi per un motivo chi per un altro. Gruppi, va sottolineato, prettamente femminili ed è una cosa di cui vado davvero fiera. Spesso le donne sono denigrate in alcuni generi, ritenute non capaci o semplicemente non inclini a fare squadra. Invece ammetto di avere sempre avuto fortuna in questo e di aver condiviso musica, palchi ed esperienze con colleghe meravigliose. Nel 2017 invece, ho iniziato un lento percorso di cambiamento nel mio essere musicista. Fui contattata da Alice Bariselli – danzatrice contemporanea e coreografa di Bologna – per scrivere le musiche del suo nuovo spettacolo di danza contemporanea “Becoming Animal”. Fino ad allora non avevo mai scritto qualcosa di mio, o meglio, mi ero sempre limitata a buttare qualche idea in qua e in là, ma nulla di realmente concreto. L’esperienza di “Becoming Animal” mi ha cambiata, mi fatto scoprire un lato di me che fino ad allora non conoscevo. Da lì a breve sono iniziate altre collaborazioni legate alla musica originale/sperimentale che mi hanno insegnato tantissimo, tra cui la collaborazione con la cantautrice elettropop La Tarma e la partecipazione all’ensemble electro acustico di Tempo Reale.

Come definiresti il genere che suoni e come ci sei arrivata?

Ely Garbo
Sperimentale, acustico, ambient. Grazie alle varie esperienze di contaminazione e sperimentazione musicale di cui ti parlavo prima. E’ stato un percorso naturale, forse un’esigenza di voler trovare un mio modo di esprimermi.

Ci sono stati artisi dai quali sei stata influenzata per la tua musica?

Ely Garbo

Sinceramente? No. O almeno … I nomi sarebbero molteplici, ma al di là dei nomi standard che tutti si possono aspettare, credo di essere stata influenzata più che altro dalle persone con cui ho avuto fortuna di lavorare e dai loro insegnamenti, indipendentemente dal fatto che suonassero o meno il mio strumento..

Come ti prepari per i tuoi concerti?

Ely Garbo

Inizio col capire che set up mi serve per realizzare quello che ho in testa e cosa poter “minimizzare” per avere una resa live efficace e non banale.

C’è stato un concerto in particolare che ha segnato il tuo percorso professionale?

Ely Garbo

La prima di “Becoming Animal” al Teatro Consorziale di Budrio (BO). Lì ho capito chi volevo essere e dove volevo arrivare.

Quale pensi sia il futuro della musica a livello nazionale?

Ely Garbo

E’ difficile dirlo visto le ultime evoluzioni a livello globale. Già partivamo da una situazione non propriamente rosea per le Arti in generale. Con la pandemia odierna purtroppo faccio molta fatica ad essere ottimista e a vedere possibili conclusioni idealistiche. Spero solo che ci sia una presa di coscienza nazionale sul cosa è fare musica e cosa è vivere di musica. Sarebbe già un enorme progresso.

Lasceresti mai il tuo paese per avviare un progetto all’estero?

Ely Garbo

Per un periodo limitato sì, anche se credo molto nel potere di internet e nelle sue potenzialità. Puoi comunicare con qualsiasi parte del mondo, la trovo un’enorme risorsa senza necessariamente dover cambiare paese.

Il duetto dei tuoi sogni: con chi e perchè?

Ely Garbo

Con Matthew Bellamy. Qui cado sul banale e sul chitarrismo classico, ma apprezzo tutto quello che scrive e il come lo scrive.

musica
Ely Garbo
Ely Garbo
arte dell'illustrazione
Ely Garbo

Collegamenti di Ely Garbo

0 commenti

Vuoi ricevere più informazioni?

Newsletter

Iscriviti per rimanere aggiornato sulle novità

Pin It on Pinterest

Share This